Roma, altro flop e Fonseca rischia. Spezia, che impresa: è nei quarti

La Gazzetta Dello Sport (M.Cecchini)I fantasmi del derby annientano la Roma, che viene eliminata senza patemi d’animo dallo Spezia B imbottito di riserve. Finisce ai supplementari con un 2-4 santificato dalle reti di Galabinov, Saponara, Pellegrini, Mkhitaryan, Verde e ancora Saponara. Non basta, perché un errore c’è anche un errore relativo alle sostituzioni: i giallorossi cambiano troppi calciatori (6) e quindi perdono a tavolino.

Umiliante. Nel 2015 l’eliminazione dello Spezia fu l’anticamera del rapido esonero di Garcia, adesso questo ko suona come un campanello d’allarme per Fonseca. Dopo lo svantaggio, la Roma va al tiro con Pellegrini, Mayoral, Spinazzola e Pedro, inquadrando la porta però solo con quest’ultimo. Dopo il pareggio, il disastro nei supplementari, con le espulsioni nel giro di pochi secondi di Mancini (doppio giallo) e Pau Lopez. Da quel momento lo Spezia inizia a fare la partita, trovando il gol con Verde e Saponara. E’ trionfo Spezia e sprofondo Roma.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A