Il Tornatora

Roma, 18 gol subiti da inizio stagione: ben 14 nei secondi tempi, 9 nell’ultima mezzora di gioco

di Alessio Nardo

Pagine Romaniste (Alessio Nardo) – La Roma esce amaramente battuta dal Tardini di Parma, condannata dai gol di Sprocati e Cornelius, e scivola dal 3° al 6° posto in classifica. La formazione giallorossa, stanca e poco lucida nel corso dei novanta minuti, torna a perdere in casa dei ducali dopo ben 7 anni. Non succedeva infatti dal 31 ottobre 2012: 3-2 con Donadoni e Zeman sulle due panchine.

Per la prima volta in questa stagione la Roma perde in trasferta in Serie A, e sempre per la prima volta ottiene 2 sconfitte di fila in competizioni ufficiali: non accadeva da marzo. S’interrompe, relativamente al campionato, il ciclo di 9 risultati utili consecutivi in campo esterno. L’ultimo ko risaliva al 16 marzo, sempre in Emilia: 1-2 con la Spal a Ferrara. Da allora 4 vittorie e 5 pareggi. Sono 18 i gol subiti nelle 16 partite fin qui giocate, uno ogni 80′. Dato curioso: appena 4 le reti al passivo nei primi tempi e ben 14 (il 78%) nei secondi. 9 (la metà) i gol incassati nell’ultima mezzora di gioco, mentre la porta romanista è ancora imbattuta nei primi 15’.

Per la 3^ volta da inizio anno la Roma non riesce a segnare. Era già successo con Atalanta (sconfitta per 2-0) e Sampdoria (0-0). Il miglior cannoniere della squadra resta Edin Dzeko, fermo a 6 reti stagionali, ma il bosniaco ha siglato un solo centro nelle ultime 8 gare (il 27 ottobre scorso contro il Milan all’Olimpico). In trasferta è a secco da 349’, ossia dall’incornata vincente a Lecce datata 29 settembre. Soltanto due calciatori della rosa giallorossa hanno disputato ogni singolo minuto dell’attuale campionato: Pau Lopez e Aleksandar Kolarov, entrambi utilizzati per gli interi 1080’. Il serbo non salta un match di Serie A dal 13 aprile, quando mancò per squalifica contro l’Udinese. Da allora 18 presenze su 18 senza saltare un minuto.