Il Tornatora

Riecco l’Under 19 di Baronio. Ci sono quattro Primavera. Torneo di Arco: buon avvio

di Redazione

La Gazzetta Dello Sport (F.Oddi) – Ci sono 4 romanisti tra i convocati dell’Under 19 di Roberto Baronio per la seconda fase di qualificazione all’Europeo di categoria, in programma dal 23 al 28 marzo, contro Irlanda, Belgio e Svezia: Marchizza – che nell’ultima amichevole, il 3­-3 del 22 febbraio contro la Francia, era capitano – Tumminello – che partendo dalla panchina segnò il terzo gol degli azzurri – e i due ’99 Frattesi e Pellegrini, esterno destro e terzino sinistro. Resta a casa il centrocampista Bordin, che ha fatto parte a lungo del giro, ma sabato a Frosinone è uscito per una distorsione al ginocchio. Domani alle 12 la Roma Primavera affronterà la Salernitana, ultima in classifica: per lavori di sistemazione del prato del Tre Fontane si giocherà a Trigoria, al campo Testaccio, in erba naturale, farà la seconda apparizione stagionale Nura, dopo l’infortunio al crociato. Il giorno dopo i 4 azzurrini saranno a Coverciano, dove si alleneranno fino a giovedì: sabato il tecnico azzurro ridurrà la lista da 24 a 18 elementi, prima della partenza per il Belgio.

ARCO – È iniziato nel modo migliori il torneo di Arco per gli Under 17 della Roma, che hanno battuto 1­-0 il Chievo, che li aveva eliminati ai rigori un anno fa. All’ala sinistra subito titolare il 2001 Cangiano, al centro dell’attacco Del Signore: sarà lui, dopo 26’, a segnare in mischia il gol partita. Alle 15.15 ad Arco i giallorossi se la vedranno con la rappresentativa LND, che ha fermato sull’1­-1 l’Empoli. Per la Lazio 2-­2 col Partizan Belgrado, che ha poi vinto ai rigori, che serviranno in caso di arrivo a pari punti: Paglia subentra, serve l’assist vincente a Cerbara e segna su rigore. Alle 13 a Varone c’è Sassuolo­-Lazio.