Ranieri: “E’ una partita emozionante per me. Ci vorrà una grande partita contro una Roma forte. Spero di averla spiegata bene ai miei calciatori”

di Redazione

Claudio Ranieri, tecnico della Sampdoria, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Roma. Queste le sue parole:

Sono soddisfatto della prima settimana di lavoro: ho visto entusiasmo, partecipazione. Allenamenti belli e intensi, propositivi. Sono contento dei miei ragazzi. Mi stanno mettendo in difficoltà, ma i ragazzi devono stare sereni. Farò delle scelte, che non saranno definitive ovviamente. Il campionato è lungo e c’è bisogno di tutti. Quagliarella? A poco a poco si sta sciogliendo, ma spero che domenica lo faccia per davvero, ritrovando il gol. So che il destino di un attaccante è legato al fatto di segnare, ma so anche che lui ritroverà presto la rete. Il sabato sera faccio il riassunto della settimana, riassumerò un po’ le sensazioni di questi giorni e poi sceglierò l’undici migliore. Possiamo fare cento errori, se facciamo una giocata giusta in più. Il pubblico ci deve stare dietro, soffiandoci alle spalle del vento positivo. E ci deve perdonare gli errori del passato. Ai miei ho detto: l’errore non è un problema, ma ci vuole la reazione all’errore. La Roma è una squadra forte, ci vorrà una grande partita. Faranno tanto possesso palla e poi cercheranno la profondità. Ho letto che statisticamente un inizio così coincide con una posizione in classifica di alto livello per loro. Sono forti. Conosco bene la Roma e spero di averla spiegata altrettanto bene ai miei calciatori. Partita emozionante? Sì, lo è. Voglio cominciare facendomi ben volere dai nostri tifosi. La formazione? Non ve la dico. Questa è una squadra intelligente, che sa adattarsi. Ha fatto tanti cambiamenti e sa interpretare diversi moduli“.