Il Tornatora

Ranieri-Di Francesco, il pari non basta

di Redazione

I luoghi comuni raccontano come nella vita si nasca incendiari e si muoia pompieri. Ecco alla Roma, da quando è arrivato Ranieri in panchina, è successo esattamente il contrario. Il tecnico non ha lesinato critiche alla società, ma ora l’obiettivo stagionale della qualificazione in Champions è appeso a un filo. Il testaccino avrebbe voluto incidere di pìu, ma sul campo i risultati sono stati in linea con quelli della gestione Di Francesco. La media punti dal suo esonero in poi è di 1,72, mentre fino alla gara con la Lazio, ultima sulla panchina romanista, era di 1,69. Invero Ranieri ha inciso sulla fase difensiva, riducendo di molto i gol presi dalla squadra ma al contempo la produzione offensiva. Così si è passati da una media di 1,88 a una di 1,38 reti a partita, abbassando anche la media dei tiri e dei tiri nello specchio della porta. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.