Il Tornatora

Ranieri: «Daniele mi ha detto: felice di chiudere con te»

di Redazione

È sembrato un déjà vu. Minuto 62: Ranieri richiama Dzeko in panchina. Lui fatica a crederci anche perché avrebbe voluto congedarsi con un gol. I fischi continuano, la tifoseria giallorossa non approva. Figuriamoci Edin. La reazione è plateale. Il centravanti sputa di rabbia. Poi, rivolto al tecnico, si lascia andare ad un «bravo» ironico. Saluta a malapena Schick che sta entrando in campo e poi decide di fare il giro largo per sedersi in panchina. Così evita di dare la mano Ranieri che, accortosi in anticipo del disappunto del calciatore, impassibile nemmeno si gira: «È stata una serata emozionante. Cosa mi ha detto Daniele? Che era felice di chiudere con me». Nella serata degli addii, lo stadio gli ha riservato un’ovazione: «Non me l’aspettavo, per questo mi sono commosso. Peccato, avrei voluto centrare laChampions. Cosa vorrei dire al presidente Pallotta? Avrà capito cosa significa essere presidente della Roma». Lo riporta Il Messaggero.