Il Tornatora

Primavera, test Nura con il Chievo

di Redazione

Corriere dello Sport (F.Schito) – Roma in campo per mettersi alle spalle il pareggio contro il Napoli. I giallorossi sono alla disperata ricerca di vittorie per tornare nelle parti alte della classifica (da recuperare il match con il Torino). L’occasione è il match in programma alle 14.30 (diretta Roma Tv), al Tre Fontane contro il Chievo. Dopo il rientro non felice di Luca Pellegrini, infortunatosi contro il Milan (frattura post-traumatica della rotula sinistra), è la volta di Abdullahi Nura. Il nigeriano, per uscire da un calvario lungo anni, riparte dalla Primavera. Per il resto, il tecnico continua a puntare su Antonucci prima punta viste le assenze di Ganea e Celar. Mercoledì i giallorossi saranno impegnati in Coppa Italia contro il Bari, sabato c’è il derby.

IL MESSAGGIO – «Questa con il Chievo – le parole del tecnico – è una partita molto importante. Avremo la possibilità di dare continuità ai risultati, dobbiamo cogliere l’attimo, cercare di fare un salto in avanti in classifica e rilanciarci. Vederci lassù fa un effetto positivo, specialmente nei più giovani. La squadra è consapevole che serve essere continui nelle vittorie, il problema è che sotto l’aspetto tattico soffriamo molto il contropiede avversario, come contro il Napoli. Non abbiamo le caratteristiche ideali nel reparto difensivo per rispondere al meglio, ma dobbiamo sopperire con tanto lavoro».