Baby Roma, c’è la lista De Sanctis: Calafiori-Bove, rinnovo e poi via

Riccardi potrebbe partire a titolo definitivo, mentre per i due gioielli del 2002 l'idea è un prestito che li faccia maturare. Partono anche Bouah e D'Orazio

di Redazione

Corriere dello Sport (R. Maida) – Fuori i giovani. Non per punizione, ci mancherebbe, ma per un progetto. La Roma ha delineato il piano destinato ai prodotti del settore giovanile: uno, il talentuoso Riccardi, potrebbe essere venduto al miglior offerente. Finora lo hanno cercato Torino, Cagliari e Sassuolo e la sua valutazione è di 5 milioni. In partenza c’è anche Bianda. De Sanctis però ha già individuato una lista di giocatori da mandare in prestito ma da tenere sotto controllo. I più importanti sono quattro: i classe 2002 Bove e Calafiori, l’ala 2000 D’Orazio e l’esterno 2001 Bouah. I primi due firmeranno il rinnovo con il club giallorosso, con il quale poi concorderanno la destinazione migliore per il loro processo di valorizzazione.