Il Tornatora

Porto-Roma, l’Uefa apre un procedimento disciplinare nei confronti dei due club

di Redazione

Oltre al danno pure la beffa. La Roma è uscita sconfitta dallo Stadio Do Dragao nel decisivo ritorno degli ottavi di finale della Champions League e adesso potrebbe dover pagare anche una multa. La Uefa ha infatti aperto un procedimento disciplinare nei confronti dei giallorossi per “atti di danneggiamento” da parte dei tifosi, ma anche i Dragoes sono sotto osservazione da parte del Uefa per ben quattro capi d’accusa: esposizione di uno striscione non consentito, l’utilizzo di artifici pirotecnici, il blocco delle scale dello stadio e in generale un’organizzazione insufficiente dell’evento. Le due squadre verranno giudicate il 28 marzo.