Il Tornatora

Pioli amaro: “Mi aspettavo di più. Sbagli troppo grossi per quelli che siamo”

di Redazione

Numeri orribili. Dieci punti in nove partite, la zona Champions lontana, più lontana a livello aritmetico della zona retrocessione. A preoccupare davvero però è l’incapacità del Milan di fare due passi avanti di seguito. Succedeva con Giampaolo, è successo di nuobo con Pioli, che non è soddisfatto: “Ci siamo messi in difficoltà da soli – dice il tecnico rossonero –. Rispetto alla partita di domenica contro il Lecce ho visto un passo indietro. Al di là della bravura del Lecce e della forza della Roma, non abbiamo vinto l’altra settimana e abbiamo perso questa volta per demerito nostro. Bisognava essere più determinati, più precisi. Mi aspettavo di più. Abbiamo commesso errori troppo importanti per la squadra che siamo“. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.