Il Tornatora

Per le imprese locali lo Stadio della Roma è l’ultima possibilità di riscatto

di Redazione

Come dice Bankitalia il Lazio non brilla per occupazione ed economia ferma, sopratutto nel settore dell’edilizia. Il piano b dello stadio a Fiumicino è sotto stretta osservazione da parte della Roma. La città privandosi del progetto perderebbe quasi 1 miliardo di investimenti privati e (stima Sapienza) 10.000 posti di lavoro. Montino, sindaco di Fiumicino, ha fiutato margine di manovra e si sta inserendo nella questione stadio sperando di appropriarsi del progetto nel proprio comune. La posizione alla Roma non dispiace: rappresenta da una parte una valida alternativa dall’altra un possibile mezzo di pressione alla giunta Raggi. La Roma non ha intenzione di attendere i tempi del tribunale e l’ha fatto sapere già da tempo alla sindaca. Lo riporta Il Tempo.