Il Tornatora

Pellegrini stende il Parma: ora la Roma punta la Juventus

di Redazione

La Roma passa con relativa leggerezza e si guadagna i quarti di finale di Coppa Italia contro la Juventus: gara secca che si giocherà a Torino. La sorpresa iniziale sta nella disposizione degli uomini di Fonseca, sistemati su uno strano 3-3-3-1 che prevede una linea difensiva composta da Mancini, Cristante e Smalling, un centrocampo con Florenzi e Kolarov larghi sulle fasce e il solo Diawara a fare da metronomo, una batteria di trequartisti con Pellegrini centrale e Under e Perotti sugli esterni, menter il punto di riferimento offensivo è il croato Nikola Kalinic. La Roma accetta dunque l’uno-contro-uno in difesa e il risultato premia. L’ago della bilancia però è Lorenzo Pellegrini: già pericoloso nel primo tempo, in avvio di ripresa trova il tempo e lo spazio per un triangolo in piena area di rigore avversaria, che conclude con la rete dello 0-1. Sarà sempre lui a mettere il sigillo sulla partita su calcio di rigore al 76′. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.