Il Tornatora

Pastore in arrivo, la Roma si prepara

di Redazione

Javier Pastore è in vacanza alle Baleari ed è pronto a prendere il primo aereo per arrivare a Roma. Il fantasista argentino è il prossimo acquisto di Monchi, ma per la sua ufficializzazione si attende l’annuncio di Nainggolan all’Inter. Il Flaco è atteso tra oggi e al massimo l’inizio della prossima settimana nella Capitale per le visite mediche. La Roma ha l’accordo totale dalla scorsa settimana con il Paris Saint Germain e con il giocatore. Il ds spagnolo negli ultimi giorni ha incassato più di trenta milioni, con alcune cessioni che devono essere solo ufficializzate. Non solo Nainggolan, ma anche Skorupski e Bruno Peres, finiti rispettivamente al Bologna e al Torino. Cifra che parzialmente sarà reinvestita per Pastore. Come riporta il quotidiano Corriere dello Sport, l’accelerazione della Roma per Pastore è partita da Ricky Massara, tornato alla Roma dopo un anno di assenza, in passato uomo di fiducia di Walter Sabatini, con il quale collaborò all’acquisto dell’argentino ai tempi del Palermo. L’operazione non avrà un costo superiore ai venti milioni per la Roma, può variare di qualche milione a seconda dei bonus da versare nelle casse dei francesi. Pastore ha detto sì a un contratto di quattro anni da quattro milioni a stagione. Il Paris Saint Germain, nonostante i milioni di Al-Khelaifi, è finito sotto la lente di ingrandimento dell’Uefa e per rispettare i parametri del Fair Play Finanziario ha la necessità di cedere.