Pagine Romaniste

Partnership Roma-Fragata: due giovani brasiliani in prova a Trigoria

di Redazione

fragata-

Lo scorso venerdì 15 maggio il presidente del Fragata Football Club (con cui c’è una partnership da qualche tempo), Emerson (ex centrocampista giallorosso), e il Direttore Generale, Mauro Rocha, hanno ricevuto la notizia che João Pedro è stato convocato dalla Roma per un importante torneo internazionale che viene disputato dalla squadra under 16 dei giallorossi (Allievi Nazionali Lega Pro). La convocazione è stata annunciata dal Coordinatore Tecnico delle giovanili della AS Roma, Bruno Conti, che lo ha fatto sapere al club brasiliano dopo l’ultima seduta di allenamento. Si tratta del XIII Torneo Internazionale Lazio Cup, che si disputa dal 20-25 Maggio e vede la partecipazione di squadre provenienti da dieci paesi. La squadra giallorossa ha debutto contro l’FC Kopenhagen, club danese, chiudendo il match per 0-0. Anche la Lazio è nello stesso gruppo della Roma, si prospetta quindi un grande derby.

João Pedro, che ha svolto solo due sedute di allenamento ed una partitella prima della convocazione, ha dimostrato di essere altamente motivato in questa prima apparizione, ma ha tenuto un basso profilo con le dichiarazioni, sapendo che questo è solo un piccolo passo avanti sulla lunga strada per raggiungere il successo nel club italiano: “Sono molto felice, è molto gratificante per me, perché in una settimana ho potuto mettermi già in mostra. E’ una buona occasione per dimostrare di più e per conseguire i miei obiettivi, che sono quelli di rimanere in questo club“. Il brasiliano, attaccante esterno del 1999, ha anche evidenziato che le maggiori difficoltà sono state l’intensità degli allenamenti e la lingua, ma si è adattato rapidamente alla situazione, visto anche che si è allenato con l’under 17 capitolina (Allievi Nazionali Serie A e B). Pedro Vianna, Coordinatore degli Affari Internazionali del Fragata FC, ha messo in evidenza la personalità mostrata dal giocatore nel primo allenamento con la squadra e la sua capacità di improvvisare, dribblare e rifinire, le caratteristiche classiche del calciatore brasiliano. João Pedro, secondo il dirigente, ha catturato l’attenzione del club giallorosso.

Altro giocatore del Fragata in prova alla Roma è Matheus Sum, anche lui allenatosi nella stessa squadra del connazionale. Luis Esteves, Coordinatore Tecnico del club sudamericano, è presente a Roma e ha dichiarato: “Matheus sta crescendo molto durante gli allenamenti, ha dimostrato sempre di più la qualità e la personalità che ben conosciamo noi del Fragata. Sappiamo che giocatore è e crediamo molto in lui, sono sicuro che farà una seconda settimana molto buona, con grandi possibilità di attirare l’attenzione e di iniziare una bella storia con la Roma. Già João è stato notato dai dirigenti, nessuno all’interno del gruppo dei ragazzi italiani ha caratteristiche come le sue, sono sicuro che avrà ottime possibilità, è un grande giocatore. Entrambi stanno giocando molto bene nella Roma e hanno il nostro pieno supporto per arrivare al successo in ogni aspetto“.

Matheus, centrocampista del 1998, ha fissato il suo obiettivo per la prossima settimana: “Farò del mio meglio, darò tutto me stesso per fare il massimo e attirare l’attenzione dell’AS Roma“.