Vertice allo studio Tonucci tra Spalletti, Pallotta e Baldissoni. Il mister: “Abbiamo parlato un po’ in generale di quelle che sono le situazioni. La Roma ha un bel motore e dei bei cavalli che andrebbero mantenuti. Stiamo crescendo come squadra e come società, questo è fondamentale”. In serata cena tra il presidente e il direttore generale – FOTO e VIDEO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pagine Romaniste (F.Biafora) – Dopo essere sbarcato ieri pomeriggio con un volo privato proveniente da Londra, oggi James Pallotta si è dedicato ai primi incontri previsti dalla sua agenda. Nelle prime ore della mattina lungo briefing con il direttore generale della Roma Baldissoni, poi alle 12.15 è arrivato anche Luciano Spalletti. Il tecnico e il presidente giallorosso si sono intrattenuti insieme per quasi tre ore, andando a pranzo nell’hotel De Russie dopo il vertice allo Studio Tonucci. Nel pomeriggio nuovo incontro tra Pallotta e Baldissoni, che poi vanno a cena insieme.

LIVE

Ore 21.10 – Come appreso da Pagine Romanista a cena con Pallotta e Baldissoni c’è anche Robert Needham, cief financial officer di Raptor.

Screenshot_2016-06-06-20-18-31-1_wm

Ore 19.40 – James Pallotta e Mauro Baldissoni escono dall’hotel De Russie per andare insieme a cena.

Ore 18.25 Mauro Baldissoni arriva all’hotel De Russie, dove alloggia il presidente James Pallotta.

Ore 15.37 – Dopo una breve chiacchierata Spalletti lascia lo studio Tonucci dove rimane il solo Baldissoni.

Ore 15.34 – Spalletti e Baldissoni rientrano allo studio Tonucci per una chiacchierata.

Ore 15.20 – Dopo essere stati allo studio Tonucci Pallotta, Spalletti e Baldissoni si sono recati a pranzo all’Hotel di riferimento del Presidente, il de Russie. Dopo un’ora e mezza di vertice poco tempo fa i tre hanno avuto ancora modo di parlare durante il pomeriggio romano per un totale di quasi 3 ore d’incontro. A fine pasto il mister e il dg lasciano l’Hotel senza Pallotta.

13405702_1070399009681391_1851672484_o

Ore 14.15 – Mister Spalletti esce dallo studio Tonucci. Queste le sue parole:

Come è andato l’incontro?
L’incontro è andato bene, non lo vedevo da tempo. E’ stato un motivo per salutarsi, per farsi i complimenti a vicenda, ci siamo fatti i complimenti a vicenda e poi abbiamo parlato un po’ in generale di quelle che sono le situazioni.

Avete parlato di Totti?
Di Totti ne parlerà lui perché noi siamo una squadra e ogni componente ha il suo ruolo e in questo caso qui Francesco, come ho sempre detto…siamo un po’ ripetitivi, tu nel fare la domanda e io nel risponderti.

Pallotta ha detto che i giocatori più importanti resteranno, sei stato rassicurato?
Ne stiamo parlando e io penso che sia difficile rassicurare in un mercato aperto, quello che c’è da sottolineare è che la Roma ha un bel motore e sarebbe bene lavorare su quelli che sono i particolari e non andare a mettere le mani sul motore perché la squadra ha dei bei cavalli che andrebbero mantenuti.

Oggi avete parlato di questo rapporto umano che avete creato?
Noi abbiamo fatto dei passi in avanti come squadra e mi ha fatto piacere vedere tutti partecipi per quello che ha fatto Alberto De Rossi, la società lì presente per gioire insieme a lui perché noi siamo saliti sul carro dei vincitori che sono lui e la sua squadra che hanno fatto una grande cosa. Una partita difficile e stiamo crescendo anche da questo punto di vista, di squadra come società e questo è fondamentale.

E’ venuto a Roma per vincere, ne avete parlato?
Il discorso non è semplice da affrontare, è facile porre questo tipo di domanda, l’hai copiata (ride, ndr). Noi lavoriamo, stiamo cercando di renderci conto di tutto, della crescita degli altri e stare al loro passo. Delle difficoltà ci sono, delle squadre forti ci sono e bisogna solo lavorare e fare le cose seriamente perché questa piazza lo richiede. Non parlate di mercato perché bisognerebbe andare a parlare di questo, se si parla di passare davanti alla Juventus bisogna fare delle grandi cose e noi abbiamo gli uomini giusti al posto giusto come Sabatini ma è lui che parla di mercato, Se parlate di stadio Baldissoni, se parlate di società Pallotta, se parlate di settore giovanile Massara e Alberto De Rossi, se parli con me di squadra.

Szczesny e Digne?
Stiamo parlando di tenerli ma fa parte del mercato, la nostra volontà è questa ma bisogna chiedere al PSG se ce lo lasciano un altro anno perché sembra che loro se lo vogliano tenere da quello che ho capito poi io questo confronto ce l’ho con Walter che è li e fa questo lavoro qui. Di mercato parlerà lui con voi.

Ha chiesto di tenere Digne?
Si, si era già detto.

Chiude il mister: “Siete cattivissimi (ride, ndr).

Ore 13.29 – Spalletti e Pallotta si affacciano dalla finestra dello studio Tonucci con un grande sorriso.

Ore 12.13 – All’incontro arriva anche Spalletti.

Ore 12.09 – Pallotta e Baldissoni continuano il loro incontro e si affacciano dalla finestra per salutare i giornalisti presenti.

pallotta baldissoni

Ore 9.30 – Il Presidente si reca allo studio Tonucci per incontrare Baldissoni che già era arrivato nel luogo dell’appuntamento. Zecca non segue Pallotta.

Ore 9.00 – Pallotta scende da Canova per fare colazione insieme ad Alex Zecca.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A