Il Tornatora

Pallotta accelera. Risorse, sponsor e nuovo stadio

di Redazione

Il vertice dirigenziale della Roma andato in scena a Boston tra il presidente James Pallotta, il ceo Guido Fienga ed il direttore commerciale Francesco Calvo è stato soddisfacente. Si è messo a punto l’aumento di capitale per 150 milioni di euro, e si è fatto il quadro dei ricavi in arrivo tenendo conto dei mancati introiti della Champions League. Si parte con un ‘rosso’ di 24,9 milioni di euro ed un calo di circa 18. Si è sempre alla ricerca di nuovi sponsor: la Roma ha già trovato una partnership regionale con l’asiatica Awcbet.com, ma non sarà l’unica. Le spese complessive del club ammontano al momento a 264,5 milioni di euro, e solo quelle relative al personale sono di 184,4. Nel prossimo esercizio i quadri dirigenziali vorrebbero abbatterle del 20% circa. Fronte stadio: la bozza della Convenzione Urbanistica perverrà alla Roma nei primi giorni della prossima settimana. Se risulterà conveniente per il club giallorosso, l’amministrazione dovrà assumersi la responsabilità politica di portarla in aula per la votazione. Questa, se avesse esito negativo, costituirebbe il presupposto per un’azione legale risarcitoria. Ipotesi, al momento, remota, che aprirebbe lo scenario di uno stadio a Fiumicino. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.