Il presidente del Genoa Enrico Preziosi è intervenuto ai microfoni  Di Radio Manà Sport parlando di Rodrigo Palacio e delle trattative avute con la Roma e l’Inter : “Ho fatto di tutto per trattenere Palacio. Ha fatto tre anni stupendi da noi, ha dato tutto sul lato tecnico e umano. L’Inter non sa il che colpo che ha fatto – ha detto Preziosi – Avevo preso Gilardino a gennaio proprio per fare un grande attacco con Palacio, poi è successo quello che è successo”

A Novara – continua il presidente del Genoa – Palacio si è preso gli sputi e lui, come altri giocatori ha chiesto di essere ceduto, e l’ho accontentato. La Roma? Le trattative devono avere un riscontro, la Roma ha fatto un’offerta superiore di due milioni rispetto a quella dell’Inter, ma tre ore prima avevo stretto la mano a Moratti. Merkel e Granqvist alla Roma? Non c’è nessuna trattativa”.

Preziosi inoltre ha afforntato anche la questione del successore di Luis Enrique sulla panchina della Roma: “Sabatini è un ottimo dirigente e un grande uomo. Per quello che ho visto io, penso che Montella possa essere l’allenatore giusto per la Roma. Zeman ha bisogno di una squadra che si adatti al suo modulo. Luis Enrique è un grandissimo allenatore ma non gli si è dato il tempo necessario. A me piace tantissimo”onclude.