Il centrocampista della Roma, ora in prestito al Galatasaray, Steven Nzonzi, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Telefoot. Queste le sue parole:

“Quando in una squadra le cose non vanno bene, su punta il dito su alcuni giocatori. Non mi sento in colpa perché non c’è stato davvero nulla, si poteva risolvere tutto a parole. Forse è più vantaggioso per tutti terminare questo prestito e trovare qualcos’altro. Spero di rimanere in Europa in un campionato di livello. Il Lione? È un ottimo club. Per quanto mi riguarda, tutto dipende da cosa mi verrà detto e dal lavoro che verrà svolto per me e per la squadra. Ma tutto è possibile, perché no?Sono parigino, tutta la mia famiglia è a Parigi. Sarebbe bello per qualsiasi giocatore parigino giocare in questo club”.