Il Tornatora

Nuovo stadio, ora “servono” 18 milioni in più

di Redazione

Le due diligence richieste dalla Raggi per lo Stadio della Roma dopo l’arresto di Parnasi si sono concluse. Tutte danno il via libera ed era già trapelato nei mesi scorsi anche se ora è arrivata l’ufficialità. Anche la relazione del direttore del Dipartimento Urbanistica dà il via libera, ma ha anche evidenziato un errore di calcolo: servono altri 18 milioni che la Roma dovrà versare al Campidoglio. Una parte dei terreni è di proprietà di Eurnova, un’altra parte, circa l’8% e di proprietà pubblica e sono le aree limitrofe alle strade, alla stazione di Tor di Valle e così via. Il resto sono terreni di proprietà che dovranno essere espropriati per la creazione del parco fluviale. La cifra di 18 milioni di euro corrisponde all’1,75% del valore globale del progetto. Lo scrive Il Tempo.