Nemiche ma non solo. Sul mercato 25 anni di affari e (alcuni) bluff

di Redazione

Il triplice scambio che ha portato Zaniolo e Santon in giallorosso e Nainggolan in nerazzurro è stato solo l’ultimo di una lunga serie di cambi maglia. Spesso facendo una la fortuna dell’altra. Come scrive il Corriere della Sera, nel gennaio 1995 Marco Branca fu ceduto all’Inter dopo pochi mesi in giallorosso, in cambio di soldi ma soprattutto della metà del cartellino (poi riscattato interamente) di Marco Delvecchio, rimasto dieci anni nella Capitale e protagonista del terzo scudetto. Nella seconda metà degli anni ’90 finiscono in nerazzurro altri due romanisti: Francesco Moriero e Gigi Di Biagio. Nel 2003, dopo due anni e mezzo alla Roma, si chiuse a Milano la carriera italiana di Gabriel Omar Batistuta. Altro passaggio diretto fu quello di Olivier Dacourt nel 2006. Percorso inverso fece nella stessa estate David Pizarro, che dopo un anno trascorso in nerazzurro fu il giocatore intorno al quale Spalletti costruì la sua prima Roma. Dopo quattro stagioni a Trigoria, invece, Cristian Chivu ha trovato una dimensione internazionale in nerazzurro dove ha vinto tutto. Poi ci sono quelli che hanno vestito entrambe le maglie, ma non sono passati direttamente da una società all’altra: Samuel, Cassano, Panucci, Osvaldo, Maicon e Adriano. Come scrive il Corriere della Sera.