Napoli, Giuntoli: “Ancelotti si è solo lamentato con l’arbitro, reputiamo ingiusta la sua espulsione e squalifica. Faremo ricorso anche se è quasi impossibile che venga accolto”

di Redazione

Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, in vista della gara di domani contro la Roma ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport sulla squalifica di Carlo Ancelotti, espulso durante la partita pareggiata 2-2 contro l’Atalanta. Queste le sue parole:

Quella di mercoledì è stata una grande delusione, abbiamo provato a non far sentire alla squadra questa cosa. L’ingiustizia che abbiamo subito è grave, il rigore era netto e non è stato assegnato. Doveva essere fischiato. Ancelotti è stato splendido, si è solo lamentato con il direttore di gara e reputiamo ingiusta la sua espulsione e la squalifica. Faremo ricorso anche se è quasi impossibile che venga accolto. Adesso guardiamo avanti, vogliamo fare una bella partita per portare punti a casa dall’Olimpico. Sarà una gara molto difficile, il livello del campionato italiano si è alzato e arriverà in fondo chi saprà gestire i momenti difficili“.