Pagine Romaniste

Monchi sicuro: “Alla fine sarò io ad aver ragione”

di Redazione

Quella dell’autocritica è un’arte nobile, nella quale sa distinguersi in modo maturo anche Ramon Rodriguez Verdejo, al secolo calcistico Monchi. Il direttore sportivo della Roma, come scrive La Gazzetta dello Sport, guarda a questa prima parte di stagione con ottimismo, ma anche con qualche rimpianto. Ai microfoni di Sky lo spagnolo ha fatto un bilancio di questo primo anno e mezzo in giallorosso, parlando anche di futuro: “L’anno scorso abbiamo raggiunto un risultato ottimo, quest’anno è ancora presto per sapere come finiremo. I bilanci si fanno alla fine della stagione, ma qualcosa ho sbagliato. So che il tempo nel calcio a volte non arriva mai, ma sono convinto che abbiamo ragione, perché so come abbiamo lavorato. Per me il mercato di gennaio non cambia tanto una squadra, è per fare piccole cose, se bisogna fare tanto vuol dire che si è sbagliato in estate“. Rimarrano dunque Pastore e Schick, mentre con tutta probabilità lasceranno la Capitale Marcano, Coric e Karsdorp (gli ultimi due in prestito). A centrocampo piacciono Weigl e Samassekou, mentre in difesa i nomi che convincono maggiormente il dirigente andaluso sono Maidana, Kabac e Dendoncker.