Il Tornatora

Monchi: “Capitale, ma non vince. E questo crea frustrazione”

di Redazione

C’è chi non riesce a non dare ragione alle sue parole e chi invece se la prende con lui. Ieri prima della partita ha parlato l’ex direttore sportivo della Roma, Monchi, che ha dimostrato come il rapporto con i giallorossi si sia incrinato dopo (ma forse anche prima) il suo addio: “La Roma è una squadra che ha una ripercussione molto grande: è la Capitale d’Italia, ha una quantità di popolazione maggiore a quella di Siviglia, molti più mezzi di comunicazione, non ha vinto molto nel passato e questo nella gente provoca una frustrazione che crea una pressione maggiore. Ho dovuto apprendere un’altra lingua, apprendere contemporaneamente nuove e diverse forme di lavoro, ho vissuto con una pressione tremenda e tutto questo mi è servito innanzitutto per crescere come persona“. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.