Pagine Romaniste

Mkhitaryan, 2 gol e 2 assist nelle ultime 5 gare. Kluivert miglior goleador giallorosso in Europa League assieme a Dzeko

di Alessio Nardo

Pagine Romaniste (Alessio Nardo) – Nonostante un secondo tempo di sofferenza, si va agli ottavi di finale di Europa League. Sette giorni dopo l’1-0 dell’Olimpico firmato Carles Perez, la Roma impatta in Belgio contro il Gent (che si conferma imbattuto in casa in stagione, 16 vittorie e 5 pari in 21 gare ufficiali) conquistando la sospirata qualificazione. Si consolida la tradizione positiva dei giallorossi con le squadre belghe: 14° risultato utile consecutivo, 9 successi e 5 pareggi.

Per l’8^ volta su 9 nella storia della Roma in Coppa Uefa, si rivela decisivo il trionfo interno per 1-0 ottenuto nella sfida d’andata di un turno ad eliminazione diretta. L’ultima circostanza nel 2003-2004, contro i croati dell’Hajduk Spalato: 1-0 nella Capitale firmato Cassano ed 1-1 nel match di ritorno, con vantaggio dei padroni di casa e replica ospite in extremis, sempre con l’attaccante barese. La qualificazione conquistata ieri rappresenta uno step fondamentale per cercare, a marzo, di sfatare un tabù: dalla stagione 1998-1999, infatti, i giallorossi non accedono ai quarti di finale di Coppa Uefa/Europa League. All’epoca a cadere fu lo Zurigo, mentre toccò all’Atletico Madrid impedire l’approdo di Totti e compagni in semifinale con un doppio successo per 2-1.

L’1-1 di ieri è il primo pareggio esterno ottenuto dalla Roma in questo 2020. Dallo 0-0 in campionato con l’Inter del 6 dicembre scorso, lontano dall’Olimpico erano arrivate 3 vittorie e 3 sconfitte. Altra serata importante per Henrikh Mkhitaryan, autore di 2 gol e 2 assist nelle ultime 5 gare giocate, e per Justin Kluivert che riassapora il gusto dell’esultanza dopo quasi 3 mesi (ultimo guizzo a Verona, il 1° dicembre). L’olandesino sale a quota 6 centri stagionali, divenendo il secondo miglior marcatore romanista al pari di Nicolò Zaniolo e Aleksandar Kolarov. Il talento ex Ajax, con 3 reti, assieme a Dzeko è il goleador principe dei giallorossi in Europa League. L’attaccante bosniaco diventa invece il calciatore più impiegato da Fonseca in questo torneo con 596’ all’attivo.