Il Tornatora

Mercato. Agente Caprari: “Speriamo che Gianluca possa essere un grande rimpianto per la Roma. Avevano detto che ci puntavano”

di Redazione

caprari

Le comproprietà sono state risolte e dicono addio al calcio italiano. Tanti affari risolti negli ultimi minuti disponibili, altri affidati alle buste. Tanti giocatori hanno conosciuto così il proprio destino, la prossima avventura, vivendo intensamente il tardo pomeriggio di una calda giornata di mercato. Fra loro, Gianluca Caprari, talento cresciuto nelle giovanili della Roma e fino a poche ore fa in comproprietà fra il club giallorosso e il Pescara. Alla fine, proprio alle buste i biancazzurri hanno avuto la meglio, portandosi a casa l’attaccante esterno che tanto fa contento Massimo Oddo. A GianlucaDiMarzio.com è intervenuto Diego Tavano, agente del calciatore. Ecco le sue impressioni a caldo sull’esito della comproprietà del giocatore:

Gianluca è uno dei migliori talenti italiani attualmente in circolazione ed è molto contento di ripartire da Pescara, in un ambiente ideale che gli potrà permettere di esprimersi al meglio. Ha parlato con il Presidente Sebastiani, che si è dimostrato contentissimo di averlo per la prossima stagione, una sensazione condivisa anche dall’allenatore Oddo. La prossima sarà una stagione importante, con una Serie A da conquistare da protagonista“.

Detto questo qualche giorno fa avevamo parlato con la Roma, che ci aveva manifestato la volontà di puntare sul giocatore per il futuro. Alla lettura della cifra offerta dai giallorossi, poco più di zero, siamo rimasti un po’ perplessi. Anche in caso di passaggio alla Roma, però, comunque sarebbe stato probabile un suo trasferimento in prestito per giocare con maggiore continuità. Per cui va bene così. A Pescara potrà raggiungere la definitiva consacrazione e mettere in mostra tutto il suo valore. Speriamo possa essere per la Roma un grande rimpianto di mercato. E’ già successo in passato che i giallorossi sbagliassero valutazioni su alcuni giovani calciatori. Nel calcio ci può stare, anche perché è un club che controlla moltissimi talenti. Speriamo possa essere questo il caso di Caprari“.