Il Tornatora

Meno grave del previsto l’infortunio a Manolas: ok per il Real. A Udine la Roma ritrova De Rossi e Perotti. Incognita Pastore

di Redazione

Kostas Manolas sta bene. Anzi, sta meglio di quanto si poteva credere. Nessuna frattura né lesioni muscolari: “distorsione di primo grado“, questo il responso da Atene. Se ne saprà sicuramente di più oggi, con il greco di ritorno a Roma: si ipotizza uno stop di una decina di giorni, quindi sarà difficile vederlo a Udine ma già meno improbabile ipotizzarlo in campo contro il Real Madrid. Contro i bianconeri, però, potrebbe tornare Daniele De Rossi: il lavoro di potenziamento effettuato questi giorni, come scrive Il Tempo, sta dando i suoi frutti e già da lunedì potrebbe provare a lavorare con il gruppo. Insieme a lui anche Florenzi, che Mancini libererà dopo la gara contro il Portogallo visti i tanti minuti già accumulati in stagione. Discorso diverso per Pastore: impossibile vederlo in azione a Udine, mentre c’è una piccola possibilità sulla sua convocazione per la gara di Champions. Chi invece dovrebbe tornare da subito a disposizione di mister Di Francesco è Perotti, che ha già cominciato a lavorare parzialmente in gruppo, così come Karsdorp e Luca Pellegrini. Ancora individuale per Marcano.