Pagine Romaniste

Corriere dello Sport – Via Juan e Borini, tutto su Destro

di Redazione

«Fab deal». Con questo titolo in prima pagina un quotidiano di Liverpool ha accolto l’arrivo di Fabio Borini, utilizzando il gioco di parole che un tempo era attribuito ai Beatles: «Fab» in inglese è il diminutivo di «Favoloso», quindi l’acquisto ha suscitato un eccezionale entusiasmo ad Anfield. E’ fatta davvero, da ieri sera è ufficiale: la Roma incassa 13,3 milioni più bonus (per un massimo di un milione). Borini, che ritrova la Premier League dopo un solo anno, ha accettato il trasferimento e ha scelto la maglia numero 29. Voluto fortemente dal nuovo allenatore Brendan Rodgers, che lo aveva lanciato nella serie B inglese al Swansea, sfiderà subito gli ex compagni nell’amichevole di Boston in programma il 25 luglio. (…)

LA MOSSA – L’affare è stato formalizzato in mattinata con un blitz del giocatore. Che è partito con il procuratore De Marchi, ha superato le visite mediche e si è addirittura allenato con la nuova divisa. Più o meno nelle stesse ore Baldini, che aveva seguito personalmente la trattativa con l’amico Brendan Rodgers, lasciava Riscone per definire gli ultimi dettagli con il Liverpool. (…)

DOPPIO COLPO – L’altro addio della giornata non riguardava un dirigente ma un difensore: Juan. Ieri a Trigoria c’è stato il colloquio conclusivo con Michele Gerbino, il manager: ciao Roma. Preso nel 2007 con molta fatica dal Bayer Leverkusen, Juan esce di scena attraverso la risoluzione consensuale del contratto, che sarebbe scaduto a giugno 2013. (…)

QUANTI SOLDI – In un colpo solo, quindi, la Roma risparmia buona parte dei 4,6 milioni lordi di stipendio di Juan e incamera il denaro investito dal Liverpool per Borini. Sono circa 20 milioni da destinare al rafforzamento della squadra. E la festa può non essere finita, visto che Greco sta per trasferirsi…in Grecia: all’Olympiacos, che gli ha fatto una proposta molto ricca. (…)

FERMO – Chi invece non si muoverà, almeno per un po’, è Gabriel Heinze. Ha detto no al Bologna e ha chiesto a Zeman di essere messo alla prova prima di salutare la Roma. Nei test atletici è sempre tra i migliori, oggi giocherà sicuramente uno spezzone della seconda amichevole del ritiro. Se poi dovessero arrivargli tentazioni dall’Argentina, Heinze accetterà di stracciare il contratto appena rinnovato. (…)
Corriere dello Sport – Roberto Maida