Il Tornatora

Martina Cox, moglie del tifoso picchiato: «Servono fondi per curare Sean, aiuto»

di Redazione

«Avrà bisogno di cure continue per il resto della vita, la sua memoria a breve termine forse non tornerà, anche se ricorda un sacco di cose del passato». Martina Cox è stata intervistata dall’«Irish Times» di ieri. La giornalista racconta che la casa di Dunboyne, nella contea di Meath, è piena di foto di lui coi figli Jack, Shauna e Emma. «Vivere qui senza Sean, è orribile, ci manca così tanto. Soprattutto nelle cose di tutti i giorni: l’idea che Sean abbia perso così tante tappe della vita familiare mi uccide». Per l’aggressione sono stati condannati il 29enne Daniele Sciusco, «oltre al 30enne Simone Mastrelli», scrive l’Irish Times. «Una violenza così brutale è difficile da comprendere – commenta la moglie -. Una cosa calcolata, cambiandosi i vestiti per non essere individuati. E poi andare a vedere la partita, senza pensare a quello che hai fatto». Alla domanda su cosa l’abbia fatta andare avanti in quest’anno, Martina risponde: «Il sostegno di tanti sconosciuti, la buona volontà di tutti quelli che ci circondano, le lettere che ho ricevuto, i bambini piccoli che inviavano la loro paghetta per contribuire al fondo per lui. Ecco, è solo per questo che sono ancora sana di mente». Lo scrive il Corriere della Sera.