Manolas: “A fine anno sono contento solo se vinciamo lo Scudetto, lo vogliamo tutti. Ogni tanto minaccio i compagni prima dell’allenamento”

di Redazione

manolas---

Kostas Manolas, difensore della Roma arrivato in estate dall’Olympiakos, ha parlato ai microfoni di Roma Radio. Queste le sue parole in italiano:

Come va l’italiano?
Abbastanza bene.

Quali sono le parole che hai imparato subito?
Ne conosco molte.

La prima parolaccia che hai imparato?
Ciao, buonanotte, buonasera…

L’emozione del derby?
Atmosfera molto buona, tifosi della Roma fantastici che ci aiutano sempre però non abbiamo vinto e questo non va bene.

Le differenze tra quello che c’è a Roma e quello che c’era in Grecia…
Non c’è molta differenza, anche lì il derby è molto ‘forte’. E’ un’atmosfera buonissima per un giocatore che vuole giocare a questo livello.

Parli l’italiano meglio di Torosidis…
(ride, ndr).

Ci hanno chiesto tanti dello scatto su Cavanda nel finale. Come hai fatto?
Penso che lui si allunga la palla, poi si riavvicina e quindi gliel’ho tolta.

E’ vero che minacci i tuoi compagni prima dell’allenamento?
Non sempre.

Mi dicono che soprattutto Mattia Destro ha paura di te…
No, Mattia è forte.

Te l’aspettavi così il campionato?
E’ un campionato molto più forte di quello greco, però noi vogliamo vincere lo scudetto e adesso siamo a -3. Però metteremo forza nella prossima partita e proviamo a vincerlo.

Dellas dice che puoi diventare tra i più forti del mondo…
Siamo stati insieme 2 anni all’AEK.

Qual è la tua dote di migliore e quella da migliorare?
Solo Messi e Ronaldo sono perfetti. E’ una domanda da fare a Rudi Garcia.

Un poster in camera ce l’avevi?
Sì, di Cannavaro, Maldini…

C’è un giocatore che non conoscevi che ti ha stupito?
Sì, Florenzi, Paredes…

Ti era mai capitato un portiere come De Sancits che parla così tanto?
Sì, anche Roberto dell’Olympiakos era così. De Sanctis è un bravissimo ragazzo che aiuta molto, molto in partita.

E’ più forte Mapou o Astori?
Su questo non ti rispondo.

Vuoi più bene a Torosidis o Holebas?
Tutti e due più forti.

E’ vero che Torosidis è matto, in senso buono…
No, una persona normale.

Qualcuno disse: con 3 greci in squadra non si può vincere…
Non capivo, all’Olympiakos vincevamo tutto…

Tra Nainggolan, Florenzi e Ljajic chi è più rompiscatole?
Radja. Anzi no, il primo è Borriello, il secondo è Nainggolan e il terzo è Borriello di nuovo…

A fine campionato sei felice se…?
Se vinco lo scudetto.