Il Tornatora

Malagò: «La Figc vuole farcela da sola»

di Redazione

Leggo (R.Buffoni) – Ieri scadevano i termini per dare un nuovo governo alla Lega di serie A e, quindi, sventare l’ipotesi commissariamento, ma non è successo niente. La “confindustria” del pallone non ha ancora rinnovato i suoi vertici, decidendo di prolungare il commissariamento di Tavecchio fino al 29 gennaio. «C’è stata questa richiesta esplicita della Lega e bisogna prenderne atto – commenta il presidente del Coni, MalagòNon ci sono gli estremi per commissariare le Figc». Il presidente del Coni ne ha parlato a margine della presentazione della partnership di Coni e Cip (comitato paralimpico) con Toyota. Una campagna globale “Start Your Impossible” in partership con il Cio e il Cpi (i comitati olimpici e paralimpici internazionali) che fino al 2024 traccerà un nuovo percorso, un modo nuovo di affrontare le sfide e superare i propri limiti, all’insegna dell’energia pulita che per gli atleti è la prestazione libera dal doping e per la casa automobilistica giapponese i motori ibridi. Uno sforzo da 300 milioni di euro (all’Italia ne andranno circa 3 all’anno tra Coni e Cip, comprese le vetture di rappresentanza). La presentazione è avvenuta nella sede centrale di Roma della Toyota a 59 giorni dai Giochi Olimpici di Pyeongchang (Sud Corea) «dove andremo con numeri importanti, forse la più numerosa spedizione azzurra di sempre», ha spiegato Malagò. Gli atleti scelti da Toyota per la campagna: Bebe Vio (scherma paralimpica), Ivan Zaytsev (volley), Arianna Fontana (short track, portabandiera ai prossimi Giochi), Paolo Lorenzi (tennis), Andrea Pusateri (ciclismo), Filippo Tortu (atletica), Gabriele Detti (nuoto), Anna Cappellini e Luca Lanotte (pattinaggio di figura) e il Para Hockey Club Torino Tori Seduti (hockey su ghiaccio).