partita-della-pace-malago-199

Giovanni Malagò, presidente del Coni, ha rilasciato un’intervista a ItalPress. Ecco le sue parole:

“Io non penso che se c’è un proprietario italiano vai meglio. Siccome in molte piazze mi sembra non ci fossero alternative italiane, ben vengano quelle straniere se devono rifinanziare situazioni pregresse e dare sviluppo. Siamo tutti tifosi di calcio di una squadra o di un’altra e penso che tutti vorremmo che il presidente fosse il nostro migliore amico o quello che abita sul tuo stesso pianerottolo, così la sera ti racconta che giocatori ha comprato o ti chiede cosa vorresti fare. E’ chiaro che anche lì servono persone competenti. Magari inizialmente gli americani non ha fatto bene, ma se la proprietà ha salvato la società dai problemi che c’erano prima bisogna avere gratitudine”.