Pagine Romaniste

Malagò: “La scomparsa di Ciro Esposito deve far riflettere tutta la nazione”

di Redazione

Giovanni_Malagò_3

Giovanni Malagò,Presidente del Coni, ha rilasciato un’intervista a Sky. Queste le sue parole:

“Lo sport deve cominciare dall’ambiente della scuola, dobbiamo assumerci responsabilità. Oggi è una giornata triste, la scomparsa di Ciro Esposito fa riflettere oltre quelle che sono state le polemiche che ci sono state dopo la partita. Devono riflettere tutti gli italiani, non solo i tifosi. Non c’è cultura sportiva ma ogni volta che parlo con i giovani ho sempre sostenuto che si deve ripartire dalla cultura sportiva che qui non abbiamo, perchè in passato si è investito su altri temi ma questa invece è la base di tutto. Ci vorrà del tempo, ma il tempo si allunga se a scuola ci sono segnali diversi, c’è un problema con le istituzioni, un problema che deve passare dalle famiglie. C’è un problema che riguarda anche la nostra categorie, dobbiamo essere irreprensibili e dare il buon esempio”

I valori di cui ha parlato Buffon. Una critica dopo una eliminazione
Io l’ho detto anche prima, nel calcio sopratutto quando c’è equilibrio gli episodi contano ma dire che meritavamo noi di passare non me la sento. Faccio i complimenti a Buffon che ci mette sempre la faccia

Le dimissioni di Abete e Prandelli?
non ho sentito Abete, lo chiamerò oggi. Sono situazioni diverse: l’ho detto anche ai mie collaboratori, Abete si sarebbe comunque dimesso. Prandelli? Gli fa onore, è una persona seria anche se è forte di un biennale. Si è assunto le responsabilità. Si sono comportati da persone che meritano rispetto

Vorrebbe che Prandelli rimanesse?
Al Coni esistono 45 federazioni e 19 discipline. Sarebbe da irresponsabile se io dicessi che un ct deve essere confermato o no, io ho però delle opinioni ma non è giusto che le dica in pubblico. Secondo me se uno ha deciso di dimettersi da presidente federale è giusto che chi arrivi dopo decida se continuare o meno con Prandelli

 Il futuro?
Abete sta convocando un consiglio nella prossima settimana e darà le dimissioni. Poi ci saranno considerazioni che andranno fatte a 360°