Il Tornatora

L’ultimo abbraccio. Dopo 25 anni insieme a Trigoria, Totti e De Rossi si dividono

di Redazione

Una vita insieme e le strade che si separano improvvisamente. Dopo 25 anni condivisi a Trigoria, fra giovanili e prima squadra, alla Roma resta solo Totti, che si accinge a salutare il suo erede De Rossi domenica. Come accadde per il 10, il numero 16 vestirà per l’unica volta la divisa della prossima stagione, che verrà sfoggiata in anteprima contro il Parma. De Rossi comunque aveva capito da tempo che stava finendo così e ora è diviso tra due forze: l’amore e la riconoscenza per i tifosi che lo osannano tra lacrime e rabbia, ma pure la consapevolezza che questa vicenda sta spaccando la Roma, con inevitabili strumentalizzazioni. Il suo futuro comunque potrebbe essere negli States. Ha già in mano due offerte dall’Mls, dalle due squadre di Los Angeles. Per ogni squadra a stelle e striscie però il discorso è da rimandare a marzo 2020 e il mediano non ha intenzione di rimanere fermo così a lungo. Dall’altra parte c’è Totti, pronto a definire con Pallotta un nuovo ruolo in società. Lo scrive Il Tempo.