Il Tornatora

Lovren tenta di ricucire ma Petrachi va dal Torino

di Redazione

 

Archiviato il discorso centravanti grazie al rinnovo di Dzeko, il colpo più urgente da mettere a segno sarà in difesa. Continua la ricerca di un centrale veloce ed esperto che possa fare al caso di Fonseca e che rientri nei parametri economici del club. Dejan Lovren è uscito, almeno per il momento, dai piani del diesse per gli alti costi dell’operazione, soprattutto per l’ingaggio del giocatore. A riaprire uno spiraglio sulla trattativa, l’intermediario che cura l’operazione tra il Liverpool e la Roma: “Dejan ha dato una grande apertura per un approdo in giallorosso. Non so se potrà arrivare ma di certo la Roma è la sua priorità“. Lo sguardo di Petrachi ora però è rivolto verso altri orizzonti, tutti a tinte granata. La Roma infatti aspetta un segnale d’apertura per provare a prendere uno tra Izzo, Lyanco e Nkoulou. Per quanto riguarda la corsia destra, la Roma ha intenzione di cedere Santon: il nome caldo per sostituirlo è quello di Davide Zappacosta. Il terzino può lasciare il Chelsea con la formula del prestito con diritto di riscatto, poco praticabile la pusta Hysaj per cui il napoli chiede 20 milioni. La permanenza di Dzeko non esclude un altro rinforzo se Schick dovesse lasciare la Capitale. Importante obbiettivo per Petrachi è quello di sistemare i giocatori in esubero. Fatta per il trasferimento di Gonalons al Rennes, mentre Olsen è seguito dal Benfica e altri club russi. Escluso il ritorno di Coric alla Dinamo Zagabria, Petrachi cerca una squadra in Spagna. Lo riporta Il Corriere dello Sport.