Il Tornatora

L’intermediario della trattativa tra Roma e Bordeaux: “Ora ci vuole solo un miracolo. Il club più di così non può fare”

di Redazione

Pagine Romaniste (G.Notari) – Si assottigliano sempre di più le possibilità di vedere Malcom con la maglia della Roma. L’intermediario della trattativa, Federico Pastorello, contattato dalla nostra redazione ha concesso poche speranze alla società capitolina: si spera in un miracolo, ma la decisione finale spetta al classe ’97 ed al suo entourage, ingolositi dalla succosa offerta del Barcellona, pari a 3,5 milioni di euro annui.

Ma andiamo con ordine. Dopo gli strani comunicati nella giornata di ieri da parte del Bordeaux e della stessa società giallorossa, che annunciavano il raggiungimento di un preaccordo di massima che sarebbe stato ratificato solo dopo la firma dei documenti – cosa che avviene solitamente -, nella serata di ieri il colpo di scena: il brasiliano, atteso all’aeroporto di Ciampino da tifosi, stampa e staff giallorosso, cambia i suoi piani e torna in Francia. Il motivo, all’inizio sconosciuto, viene reso noto solo pochi minuti dopo: il Barcellona, dopo le esose richieste da parte del Chelsea per Willian, si inserisce nella trattativa e recapita un’offerta ai Girondini da 41 milioni più 4 di bonus, ben 9 in più di quanto offerto da Monchi. Il club francese fiuta l’affare e avverte gli agenti del cambio di scenario, ordinandogli di fare dietro front.

La dirigenza della squadra transalpina è ora a colloquio con l’entourage di Malcom, e fra pochi minuti sveleranno il suo futuro, che al momento sembra molto più a tinte blaugrana che giallorosse. Con buona pace della mamma, parcheggiata in Portogallo e anche lei in attesa della decisione del figliol prodig(i)o.