L’estate complicata di Lukasz Skorupski. Per il portiere non è stato un anno facile: solo due presenze con la maglia della Roma, dov’è stato eclissato da Alisson, e la mancata convocazione al Mondiale con la sua Polonia: «Capisco che l’allenatore abbia dovuto fare delle scelte, ne abbiamo parlato a lungo, mi è dispiaciuto tanto ma adesso non mi resta che sperare di poter partecipare di nuovo a una manifestazione del genere». L’unica certezza è che il suo futuro non sarà giallorosso. In programma incontro tra Monchi e il suo agente per trovargli una sistemazione. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.