Il Tornatora

Lanzalone, confermati gli arresti domiciliari

di Redazione

Confermati dalla cassazione gli arresti domiciliari per Luca Lanzalone, ex presidente di Acea e consulente della Sindaca Virginia Raggi, nell’ambito dell’inchiesta su un presunto sistema corruttivo gravitante sul progetto di costruzione del nuovo stadio della Roma a Tor di Valle, un’opera dal valore di oltre 120 milioni di euro. Lanzalone, che si trova agli arresti domiciliari dallo scorso giugno, è stato rinviato a giudizio dalla procura di Roma con rito immediato. La prima udienza è stata fissata per il prossimo 5 marzo. Lo riporta Il Messaggero.