La Roma non c’è, la Spal ringrazia. E’ già finito l’effetto Ranieri

di Redazione

La Roma a Ferarra incassa la settima sconfitta in campionato e resuscita la Spal, alla quale ha concesso 6 punti su 6. Come riporta il quotidiano Corriere della Sera, il risultato tutto sommato è giusto perché i padroni di casa hanno meritato di vincere visto che c’hanno creduto di più. La coppia Dzeko-Schick in avanti si è vista poco, i due terzini Karsdorp e Jesus sono stati sovrastati da Fares e Lazzari, alcune assenze hanno pesato come quelle di Manolas, De Rossi e Florenzi. L’unico vero alibi forse è l’arbitraggio di Rocchi: Cionek in occasione del rigore per la Roma doveva essere espulso, mentre per quello della Spal realizzato da Petagna è stato veramente troppo generoso. Detto ciò, non è colpa dell’arbitro se la squadra ha la benzina solo per un’ora. Ancora una volta l’unica boccata d’aria fresca è arrivata con l’ingresso in campo di Zaniolo. L’effetto Ranieri così ha subito un brusco stop dopo la vittoria contro l’Empoli, adesso la Roma rischia di cadere in depressione. Ranieri aveva chiesto di fare le cose semplici, Semplici invece ha ottenuto dai suoi le cose che servivano per conquistare tre punti fondamentali per la salvezza.