La Roma lancia l’iniziativa ‘A scuola di tifo’. Castan ospite dell’istituto Pantan Monastero: “Spero di giocare prima della fine del campionato”

di Redazione

castan-300x300

L’AS Roma, in cooperazione con l’Assessorato allo Sport del Comune, lancia una nuova iniziativa chiamata ‘A scuola di tifo’. I calciatori giallorossi faranno visita ai bambini delle scuole primarie di Roma per tentare di educarli al fairplay. Il difensore brasiliano Leandro Castan ha inaugurato l’iniziativa nel plesso di Pantan Monastero dell’IC di via Boccea e al termine dell’incontro ha postato una foto su Twitter ringraziando i ragazzi per l’accoglienza. “Sono ottimista e spero di riuscire a giocare qualche minuto prima della fine del campionato“, ha detto il difensore giallorosso agli studenti che chiedevano delle sue condizioni fisiche.

Roma Cares e Roma Capitale saranno impegnate in una nuova campagna di sensibilizzazione – ”A Scuola di tifo” – incentrata sui valori dello sport e rivolta ai piccoli studenti degli istituti primari e secondari di primo grado. ”Il rispetto parte da qui’‘, è lo slogan scelto per questa importante iniziativa. Educare i tifosi del domani al rispetto reciproco e alla tolleranza, allo sport come veicolo di relazioni sociali e al tifo come momento di sana aggregazione: è con questo spirito che i calciatori si confronteranno con 40 classi e circa 900 studenti delle scuole di Roma. AS Roma in collaborazione con G.E.C.O. Animation, con il supporto dell’assessorato a Scuola, Sport, Politiche Giovanili e Partecipazione di Roma Capitale ha avviato l’organizzazione e la realizzazione di una serie di laboratori didattici nel corso dei quali gli alunni saranno stimolati a riflettere sull’importanza del fair play e dei comportamenti che devono animare la competizione sportiva.

 

AdnKronos