La Primavera travolta 6-1, si decide tutto all’ultimo turno

di Redazione

Per battere il Real Madrid forse non sarebbe servita neanche una Roma al completo. L’1-6 del Tre Fontane ha punito la Primavera oltre i suoi demeriti. Il Real è una squadra formidabile palla a terra ma concede tanto in difesa: la differenza l’ha fatta il cinismo sotto porta, che gli spagnoli hanno avuto per 90 minuti e la Roma no. Del solito Riccardi l’unica rete giallorossa, quando il Real ne aveva già segnate tre nei primi 24 minuti. Poi Rodrigo e la doppietta di Pedro hanno chiuso i giochi. Come riporta il quotidiano Corriere della Sera, per andare al turno successivo alla Roma basterà non perdere il 12 dicembre sul campo del Viktoria Plzen.