La nuova Roma in cinque mosse

di Redazione

Almeno cinque rinforzi, praticamente la spina dorsale: di questo ha bisogno Paulo Fonseca per costruire una Roma adatta al suo stile di gioco. Dando per scontata la partenza di Dzeko, Dario Benedetto del Boca potrebbe essere un profilo valido per sostituirlo. Si cerca comunque un giocatore non troppo ingombrante per Schick, che promette di vivere la stagione della svolta. In Italia invece Zapata e Belotti costano tanto e sarebbe più facile arrivare a Pavoletti. Per il ruolo di terzino Ismaily resta il preferito, ma lo Shakhtar chiede 20 milioni. A centrocampo l’obiettivo è Veretout, ma piacciono Thiago Mendes del Lilla e Bruno Guimaraes dell’Atletico Paranaense. In lizza c’è anche Mandragora, che costa 20 milioni. In difesa, se dovesse partire Manolas i nomi sono due: Lucas Verissimo del San Paolo e Daniele Rugani, che potrebbe rientrare in un’operazione per El Shaarawy alla Juventus. Un altro nome realistico è quello di Vavro del Copenaghen. Si cambierà anche in porta, dove Cragno e Sirigu rimangono nella lista della società capitolina per prendere il posto di Olsen. Lo scrive il Corriere dello Sport.