Una vendetta covata per 34 anni. Tutto è iniziato nella finale di Coppa dei Campioni dello stadio Olimpico contro lo stesso Liverpool. Sean Cox – scrive La Repubblica – aveva 19 anni e i suoi aggressori non erano neppure nati. Tutto ciò ricorda la “caccia all’inglese” di quel 30 maggio del 1984. Probabilmente fu anche per quello che nella tragica vicenda dell’Heysel molti hooligans furoni così spietati lasciando dietro di sé 39 cadaveri, di cui 32 italiani.