Il Tornatora

La Lega non si fida più, Mediapro resta in bilico. Oggi i club decidono se risolvere il contratto

di Redazione

La posizione di MediaPro nei confronti della Lega di Serie A è sempre più in bilico. Questa mattina i club del massimo campionato si riuniranno per effettuare una votazione definitiva per determinare o meno la risoluzione del contratto con il colosso spagnolo. Al termine dell’incontro di ieri sera in Via Rosellini o sono stati concessi cinque minuti all’azionista di maggioranza Jaume Roures, nei quali ha ribadito che in sostituzione della fideiussione da 1,2 miliardi avrebbe prodotto la certificazione del patrimonio della capogruppo Imagina (che ammonta a 400 milioni), in attesa della visibilità del patrimonio di Mediapro dopo il perfezionamento della cessione del 53% ai cinesi di Orient Hontai. Resta comunque da versare, scrive il Corriere della Sera, l’anticipo di 186 milioni di euro entro 48 ore, che tuttavia non verranno erogati prima di dieci giorni. La battaglia legale appare inevitabile.