Il Tornatora

La coppia gol, Dzeko-Kolarov amici fraterni e ora leader di una squadra da Champions

di Redazione

Prima che la squadra, Edin Dzeko ha ritrovato se stesso. Se i gol sono la cartina di tornasole degli attaccanti, il centravanti bosniaco ne ha già segnati 6 nelle 7 partite fin qui disputate, tra Roma e Nazionale. Numeri da leader vero, che trova il gemello in Aleksandar Kolarov, amico fraterno fuori dal campo, spietato “terminator” dentro, visto che il serbo ha preso parte attiva ad almeno un gol in tutte e 4 le giornate di campionato. Un Kolarov in stile Messi, perché dalla sua prima stagione con la Roma, nei 5 maggiori campionati, solo l’argentino ha segnato su punizione diretta più gol di lui. “Era un tipo di punizione su cui sono sempre fiducioso di poter fare gol. Sentivo che la barriera non avrebbe saltato così ho tirato in quel modo ed è entrata. Ero convintissimo che non ci fosse rigore su Soriano, ho detto all’arbitro di andare alla Var ma dopo dieci secondi è arrivato il silent check. Speriamo non ricapiti più, perché avevo ragione io. Lo scrive la Gazzetta dello Sport.