Kolarov, il campione ribelle. Orgoglio e intelligenza, ma il tifoso della Roma va conquistato

Pagine Romaniste (S.Burioni) – Due Premier League. Una FA Cup. Due Coppe di Lega inglese. Una Coppa italiana. Due Supercoppe tra Inghilterra e Italia. È il palmarès di Aleksandar Kolarov. Il serbo è stato acquistato dalla Roma a luglio 2017 e da allora nessuno ha messo in discussione la sua titolarità sulla fascia sinistra. Nessuno, fino a quando l’arrivo di Leonardo Spinazzola in giallorosso ha iniziato a muovere i primi dubbi. Sembrava potesse esserci un’alternanza, ma i problemi fisici dell’ex juventino hanno permesso a Kolarov di trovare una certa continuità. Il serbo ha infatti giocato in 32 partite di questa stagione, realizzando sei gol e cinque assist. Poi la notizia: “è fatta per lo scambio Politano-Spinazzola”. Ecco che in quel preciso istante il numero 11 giallorosso avrà pensato che il ruolo di terzino sinistro sarebbe stato completamente suo. Invece no, perché la trattativa è saltata definitivamente intorno alla metà di gennaio. Da lì molti problemi per l’ex City: fuori con il Genoa, fuori con la Lazio e out anche con il Sassuolo.

Campione (e ribelle) dentro…

I campioni trovano nuova energia e nuovi stimoli nelle difficoltà. Kolarov campione lo è e lo ha dimostrato non appena ha avuto l’opportunità di giocare. Gol con il Lecce e assist (praticamente un gol) con il Cagliari, oltre a delle prestazioni degne di un venticinquenne sulla rampa di lancio. Kolarov però di anni ne ha trentaquattro e se qualcuno lo ha classificato come “troppo vecchio”, le ultime prestazioni hanno detto l’esatto contrario. Corsa, qualità e fantasia per un calciatore che sembra aver ritrovato la condizione migliore. La chiave è stata un mix di orgoglio e intelligenza: uno con il suo carattere non poteva far passare come se nulla fosse la tripla panchina, ma allo stesso tempo non poteva perdere la testa per la foga e ha gestito perfettamente le energie (necessario farlo per poter contribuire anche nella fase difensiva). In realtà la testa l’ha persa a tratti, ma contro i tifosi della Tribuna Tevere che gli avevano indirizzato qualche fischio, secondo lui, di troppo. Aleks ha poi subito cercato di stemperare gli animi nel post partita, ma i tifosi della Roma in quanto a orgoglio sono forse gli unici a potergli tenere testa. E allora non resta che allenarsi, faticare e riprendersi gli applausi sul campo… come piace fare a lui.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Bruno Peres: “Sto bene fisicamente e mentalmente. Il rinnovo? Non ci sto pensando”

0
Il terzino destro della Roma, Bruno Peres, ha parlato al termine della vittoria contro lo...

Mayoral: “Grande vittoria ragazzi” – FOTO

0
Mayoral continua a convincere come vice Dzeko. Anche stasera ha segnato, suo infatti il gol...

Villar: “Bravi tutti. Felicissimo per Calafiori. Sempre forza Roma” – FOTO

0
La Roma reagisce dopo la brutta sconfitta contro il Napoli in campionato e ritrova la...

Fonseca: “La partita di Napoli è passata. Mayoral sta crescendo. Pessimista sulle condizioni di Smalling”

0
Paulo Fonseca, tecnico della Roma, ha parlato al termine della vittoria contro lo Young Boys...

Petrachi: “Non conosco Tiago Pinto. Il direttore sportivo del Benfica era Rui Costa”

0
L'ex direttore sportivo della Roma Gianluca Petrachi ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Sportitalia. Tra...

Young Boys, Seoane: “Serviva una serata perfetta per fare risultato. La Roma ha meritato”

0
Gerardo Seoane, tecnico dello Young Boys, ha parlato al termine della sconfitta contro la Roma...

I più letti

CLASSIFICA

# Squadra PG V P S GF Pts.
1 Milan 9 7 2 0 21 23
2 Inter Milan 9 5 3 1 23 18
3 Sassuolo 9 5 3 1 20 18
4 Juventus 9 4 5 0 18 17
5 SSC Napoli 9 6 0 3 20 17
6 Roma 9 5 2 2 19 17
7 Hellas Verona 9 4 3 2 12 15
8 Atalanta 9 4 2 3 18 14
9 Lazio 9 4 2 3 14 14
10 Bologna 9 4 0 5 14 12
11 Sampdoria 9 3 2 4 14 11
12 Cagliari 9 3 2 4 16 11
13 Udinese 9 3 1 5 10 10
14 Spezia 9 2 4 3 13 10
15 Benevento 9 3 1 5 12 10
16 Parma 9 2 3 4 10 9
17 Fiorentina 9 2 2 5 10 8
18 Torino 9 1 3 5 16 6
19 Genoa 9 1 2 6 8 5
20 Crotone 9 0 2 7 6 2