Kolarov contro il suo tabù Inter. E nel suo futuro…

di Redazione

Sabato a San Siro Kolarov tornerà regolarmente al suo posto. Una buona notizia per Claudio Ranieri che in quel ruolo, contro l’Udinese, ci ha dovuto adattare Ivan Marcano, ma anche per Kolarov: il serbo infatti non ha mai sconfitto i nerazzurri in campionato. Il bilancio recita tre pareggi e sei sconfitte. L’ex Manchester City ha un contratto in scadenza nel 2020 ma gli piacerebbe allungarlo di un’altra stagione spalmando magari l’ingaggio, per poi chiudere la carriera a casa sua, al Partizan Belgrado. In Serbia molti lo ritengono adatto anche a ruoli dirigenziali e si aspettano di vederlo a capo della Federazione in un futuro non troppo lontano. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.