Kluivert: “Mi aspetto di più da me stesso. Manolas fa sempre scherzi, ma è un bravo ragazzo. De Rossi mi ha aiutato tanto”

di Redazione

Justin Kluivert, attaccante della Roma, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di ESPN ed ha parlato dei compagni e dell’avventura nella Capitale. Le sue parole:

L’avventura a Roma?
Il livello è alto, è anche per questo che ho deciso di venire qui. Mi aspetto di più da me stesso, voglio migliorarmi ogni giorno. Non importa quanti anni hai. Penso che quando sei pronto per il prossimo step devi farlo e ho sentito che ero pronto per questo.

Che differenze ci sono tra Olanda e Italia?
Qui si difende tutti insieme, questa è la maggiore differenza. All’Ajax ero abituato a giocare esterno, prendere palla e cercare l’uno contro uno. Qui invece è un andare dentro il campo, poi allargarsi poi attaccare lo spazio e credo che tutto questo mi renderà un giocatore migliore. Ho imparato molto per il futuro. Spero un giorno di giocare in ogni posizione dell’attacco.

De Rossi e Manolas?
Ho sentito dire che Manolas è il più veloce. È davvero davvero veloce. Il più pazzo nello spogliatoio è sicuramente Kostas. E’ come se fosse il “Boss”. Fa sempre scherzi è un bravo ragazzo. De Rossi parla molto bene l’inglese, mi ha aiutato in tutto quando sono arrivato qui. È davvero una bella sensazione quando qualcuno come lui ti da questo rispetto che si preoccupa per te. È un’accoglienza perfetta.

La vita in Italia?
Il cibo è fantastico qui. Il mio piatto preferito? Ne ho molti in realtà. I piatti che fanno qui non li ho mai visti da nessuna parte. Non conosco tutti i nomi ma sono davvero gustosi. Qui fanno anche il risotto, risotto agli asparagi o qualcosa di simile. Mi piace anche il pollo, molto molto buono. Ho comprato una piccola Fiat è la migliore macchina qui. Fantastica. Puoi guidarla ovunque, puoi parcheggiarla ovunque, amo questa macchina. Le strade sono folli (ride ndr), ci sono dossi e buche ovunque, se non li vedi perdi una ruota di sicuro. Ma questo ti tiene concentrato. Anche sul campo. Devi essere sempre concentrato qui; sulla strada, sul campo, tutti guidano veloci davanti a te quindi devi fare attenzione ma questo ti tiene concentrato.