Allegri conferenza

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell’impegno in Champions League contro il Lione. Queste alcune delle parole del tecnico bianconero riportate da tuttojuve:

Un anno si scrive che la Fiorentina gioca benissimo, la Roma gioca benissimo, il Milan gioca benissimo, il Napoli di Sarri gioca benissimo. Della Juve si dice che gioca male ma riesce a vincere. E’ una cosa che ti disturba o come dice Marotta sono i soliti soloni?
Non mi disturba affatto, anche perché credo che il campionato che dura 38… anzi sono sicuro che nel campionato, visto che dura 38 partite, difficilmente vince la squadra che gioca male per 38 partite. Poi giocare male e giocare bene a volte non capisco cosa vuol dire, forse perché non ci arrivo io. Però dopo alla fine quello che conta è il risultato finale, il 31 maggio, quando finisce il campionato, bisogna essere in cima, perché poi l’anno prossimo, nell’albo d’oro, verrà scritto chi ha vinto il campionato, non chi ha giocato bene o chi ha giocato male. Altrimenti bisogna stare qui a dire che dentro una partita ci sono 7-8 partite, che le partite si possono vincere in un modo e in un altro, però ci sono delle squadre che giocano veramente molto bene, Napoli, il Milan sta giocando un buon calcio… e il Milan è rientrato in lotta per i primi tre posti in Champions, stanno facendo un ottimo lavoro, hanno dei bravi ragazzi, buoni giocatori; la stessa Roma sabato ha fatto un’ottima partita, però ci sono momenti e momenti. La Juventus ha le sue caratteristiche tecniche e caratteriali e con quelle bisogna cercare di arrivare in fondo a tutte le competizioni alle quali giochiamo e partecipiamo per vincere. E questa è la cosa più importante. Poi noi lavoriamo per giocare meglio, a volte ci sono avversari che ti fanno giocare anche un po’ peggio”.