Corriere dello Sport – E ora i recuperi: Juan e Cicinho pronti, Stekelenburg quasi

Juan e Cicinho con l’Ata­lanta. Lamela e Stekelenburg nel derby. Questo in teoria, poi si dovrà verificare il tutto tra le scelte che fa­rà Luis Enrique e, pure, se saranno rispettati i tempi di recupero. (…)
BRASILIANI -Crediamo di non dire un’eresia, dicendo che sia Juan che Cicinho non hanno gradito la man­cata convocazione per la partita di ieri sera. Soprattutto Juan che si sente ormai recuperato e pronto per giocare. Invece per il centrale difen­sivo c’è stato da trascorrere un altro fine settimana a casa guardando i compagni giocare. Il difensore è convinto di aver ri­soltouna volta per tutte i suoi problemi al tendine rotuleo, si sta allenando da di­versi giorni con il gruppo, sabato pros­simo, nell’anticipo contro l’Atalanta, punta a riprendersila sua maglia da titolare. Cosa che piacerebbe pure a Cicinho solo che per l’esterno è un po’ più complesso. Se non altro perché pare che Luis Enrique non abbia preso troppo be­ne il fatto che, peraltro con estrema sincerità, il giocatore gli abbia detto, prima della trasferta a Milano con­tro l’Inter, di non sentirsi ancora a posto per giocare. La conseguenza è stata contro il Siena è andato in pan­china per poi giocare (neppure bene) i minuti finali e che, ieri sera, era davanti al televiso­re.
DERBY -Stekelenburg e Lamela sono i due gio­catori che la Roma ten­terà di recuperare du­rante la sosta del campionato in vista del primo derby della stagione. L’olandese, mercoledì scorso, si è sottoposto a una visita da un neuro­chirurgo. Visita che è stata decisamente positiva. Nei prossimi giorni, infatti, il portiere dovrebbe ricomin­ciare a correre e ad allenarsi in cam­po, cominciando quel percorso ria­bilitativo che dovrebbe portarlo a es­sere il titolare nella sfida contro la Lazio. Obiettivo che è anche quello di Lamela. L’argentino è diventato un caso, come ha detto ufficialmen­te il ds Walter Sabatini che non ha perdonato la federazione argentina per aver utilizzato il giocatore nel mondiale Under 20. La caviglia del mancino, soprattutto sotto sforzo e quando calcia forte, gli procura an­cora un po’ di fastidio, ma da qui al derby ci sono tre settimane piene e quindi ci dovrebbe essere il tempo per recuperarlo e metterlo a disposi­zione di Luis Enrique. Se, al contra­rio, non dovesse farcela, allora le mi­naccedi richiesta di un indennizzo della Roma nei confronti della fede­razione argentina, potrebbero con­cretizzarsi.
CDA -La settimana che è iniziata pre­vederà un appuntamento piuttosto importante anche per quel che ri­guarda le vicende societarie. Doma­ni, infatti, è in programma il Cda in cui Tom DiBenedetto di fatto diven­terà il nuovo presidente della Roma. Ci saranno le dimissioni dei prece­denti membri e saranno indicati i nuovi. Non è da escludere che per Joe Tacopina ci possa essere una poltrona da vicepresidente. Così co­me non è per niente da escludere che l’unico sopravvvissuto del vec­chio Cda possa essere Pippo Marra.
Corriere dello Sport – Piero Torri

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA

# Squadra PG V P S GF Pts.
1 Milan 19 13 4 2 39 43
2 Inter Milan 19 12 5 2 45 41
3 Roma 19 11 4 4 41 37
4 Atalanta 19 10 6 3 44 36
5 SSC Napoli 17 11 1 5 40 34
6 Juventus 17 9 6 2 35 33
7 Lazio 18 9 4 5 30 31
8 Sassuolo 18 8 6 4 31 30
9 Hellas Verona 18 7 6 5 22 27
10 Sampdoria 18 7 2 9 28 23
11 Benevento 19 6 4 9 23 22
12 Fiorentina 19 5 6 8 20 21
13 Bologna 18 5 5 8 24 20
14 Udinese 19 4 6 9 20 18
15 Spezia 19 4 6 9 26 18
16 Genoa 18 3 6 9 18 15
17 Cagliari 18 3 5 10 23 14
18 Torino 19 2 8 9 28 14
19 Parma 18 2 7 9 14 13
20 Crotone 19 3 3 13 22 12