Pagine Romaniste

Il Tempo – De Rossi: “Champions è alla nostra portata”

di Redazione

Obiettivo terzo posto“. Non si nasconde Daniele De Rossi, dopo la vittoria con il Parma che porta i giallorossi in solitaria al quinto posto in classifica: “Anche se davanti a noi abbiamo due squadre molto forti, la Champions League è un traguardo alla nostra portata“. Tra il Parma e la Lazio c’è di mezzo l’Atalanta, una trasferta che potrebbe cambiare la stagione romanista: “A questo punto la gara di Bergamo diventa fondamentale, arrivare al derby con una vittoria in più cambierebbe non poco la classifica. Il modo migliore per arrivare ad uno scontro diretto. Superate Udinese e Lazio, potremmo dire che abbiamo raggiunto quello che stavamo inseguendo“.

Una speranza, quella di De Rossi, di vedere la squadra, nonostante le continue flessioni, aggrappata alle prime posizioni: “Siamo sempre continui nella nostra discontinuità, mi sembra una storia molto romanista. A volte pensiamo di essere una squadra già fatta, poi la sconfitta successiva arriva puntuale come un brutto risveglio. A volte ci illudiamo, ma nonostante tutto siamo ancora lì“. Le cause di un rendimento così scostante sono tante, ripercorribili ai tanti cambiamenti subiti dalla squadra: “E’ un fatto fisico, tecnico, mentale. È normale avere qualche lacuna quando si crea una squadra dal nulla, cambiare la mentalità è come cambiare quaranta giocatori. Ora sappiamo quello che vuole Luis Enrique“.

Lo stesso Luis Enrique che viene tirato in ballo quando il discorso ritorna ancora una volta sulla scelta di rimanere a Roma, rinunciando ad offerte fuori mercato come quella dei russi dell’Anzhi: “Ho parlato con il mister e gli ho detto che sarei rimasto. Mi sono immaginato con altre maglie e su altri palcoscenici, a combattere con altre realtà, ma non vi dirò mai a cosa e quanto ho rinunciato“.

Nessuna rinuncia per Francesco Totti che con la vittoria di ieri torna a sorridere: “L’alternanza di risultati nelle nostre ultime partite ci imponeva di tornare al successo contro il Parma. Tre punti sofferti, ma meritati. Ora continuiamo così“. Con l’ammonizione ricevuta ieri il capitano giallorosso salterà la gara on l’Atalanta, ritrovando sulla sua strada il derby con la Lazio del prossimo 4 marzo: “L’ammonizione? Volevo prenderla domenica prossima. Giuro“.

Il Tempo – Adriano Serafini